Curiosità

Cos’è la deglutizione atipica e come possiamo aiutarti?

Cos’è la deglutizione atipica e come possiamo aiutarti?

Posted by Studio dr. Dutto on Gen 11, 2017

La deglutizione atipica si verifica quando persistono movimenti della lingua non funzionali alla deglutizione adulta. Il modo in cui deglutiamo, infatti, evolve attraverso vari stadi nel corso della nostra vita: dalla deglutizione fetale passiamo a quella neonatale, poi a quella mista e infine a quella adulta. Si tratta di meccanismi molto diversi, e il mantenimento di una deglutizione infantile in età adulta può portare ad alterazioni del distretto facciale Perché, a volte, la deglutizione infantile non evolve naturalmente verso quella adulta? Sono state individuate diverse cause: Abitudini viziate come succhiare il pollice e/o la lingua, mangiare le unghie, l’uso prolungato del ciuccio, il digrignare i denti (bruxismo)… e molte altre Patologie come adenoidi ipertrofiche, respirazione orale, otiti.   COME FACCIO A SAPERE SE HO UNA DEGLUTIZIONE DEVIATA? La valutazione di una eventuale deglutizione deviata è di pertinenza dei professionisti. Tuttavia, è utile conoscere la differenza tra deglutizione normale e deviata per effettuare una prima osservazione su se stessi per riferire con maggior precisione al professionista. Nell’adulto, a riposo, la punta della lingua tocca la papilla retroincisale; nella deglutizione deviata spesso spinge contro gli incisivi superiori; durante la deglutizione deviata, inoltre, si può apprezzare la contrazione delle labbra e del muscolo mentoniero e la lingua spesso si interpone tra i denti a sopperire al morso aperto. Il mancato trattamento della deglutizione atipica può provocare conseguenze sia odontoiatriche che non. Tra le prime annoveriamo l’overjet dei denti (denti sporgenti), la recidiva ai trattamenti ortodontici, il palato ogivale, problemi di masticazione. Tra le seconde, possibili ma non necessarie conseguenze possono essere squilibri posturali, disturbi della fonazione, alterazioni estetiche.   COME SI INTERVIENE...

Leggi
Nutrizione

Nutrizione

Posted by Studio dr. Dutto on Ott 26, 2016

Abbiamo il piacere di comunicarvi che il nostro Studio ha iniziato a collaborare con la Dr.ssa Bellucci Alessandra, che si occuperà della nutrizione e del benessere dei nostri pazienti!   Vieni a trovarla per un consulto!    Curriculum...

Leggi
Il paradenti sportivo e la sua importanza nello sport!

Il paradenti sportivo e la sua importanza nello sport!

Posted by Studio dr. Dutto on Ott 6, 2016

L’utilizzo di paradenti negli sport considerati non pericolosi, non ha alcuna rilevanza, ma dati e statistiche di numerose strutture ospedaliere e società sportive, dichiarano e dimostrano esattamente il contrario. Sempre più frequenti sono, infatti, i traumi a carico della faccia e soprattutto dell’area che interessa l’organo masticatorio: denti, strutture schelettriche come mascella e mandibola ed articolazione tempora-mandibolare. I denti vanno protetti e il mezzo di protezione deve essere sufficientemente adeguato al tipo di sport che si pratica. L’informazione è carente e d’altra parte esiste una grande mancanza di conoscenza da parte di numerosissimi atleti e sportivi di ogni categoria, dilettante o professionale, sulla sostanziale differenza tra paradenti di tipo preformato e paradenti di tipo individuale su misura. Una scelta non appropriata di questo dispositivo, non solo non ripara da impatti accidentali più o meno violenti, ma peggiora la condizione della pratica sportiva e della bocca dell’atleta, perché la mandibola non è assicurata da una stabile e ferma posizione in chiusura e lo sportivo, per trattenere il paradenti, deve tenere sempre i denti ben stretti e la bocca chiusa. Questa situazione affatica la respirazione durante l’affanno; respirazione che deve necessariamente avvenire tramite la bocca stessa. Il flusso e la quantità di aria sono così grandi che, l’immediata disposizione di ossigeno, si ottiene solo ed esclusivamente dalla respirazione orale. Vieni a scoprire il nostro paradenti e sentirai la...

Leggi

Fluoro profilassi

fluoro

Per fluoro profilassi topica si intende la somministrazione di fluoro attraverso dentifrici,collutori o gel.
Nello studio odontoiatrico essa viene eseguita dagli igienisti dentali laurati e prevede l’utilizzo di gel ad alto contenuto di fluoro.

La conoscenza delle caratteristiche chimiche dell’ acqua potabile rende programmabile un’adeguata fluorprofilassi con l’integrazione per via sistemica.

Leggi

Sana alimentazione per denti sani

alimentazione_sana

E’ noto che i dolciumi, le bevande zuccherate, fumo, alcolici nonchè gli alimenti ricchi di carboidrati rappresentano un vero e proprio pericolo per i denti.
Studi recenti hanno dimostrato che alcuni nutrienti (minerali e vitamine) sono indispensabili per prevenire e talvolta combattere le più comuni patologie dei denti. Tra questi si ricordano:
il calcio, il ferro, la vitamina B2 o riboflavina, la vitamina B3 o niacina, la vitamina B12, la vitamina C e la vitamina D.

E’ chiaro che, per soddisfare il fabbisogno di tutti questi nutrienti, è di fondamentale importanza adottare una dieta estremamente variata.

Leggi

Ipersensibilità dentinale

ipersensibilita

L’ipersensibilità dentinale si evidenzia quando una zona di dentina esposta è sollecitata da stimoli termici, chimici e meccanici. I sintomi del dolore sono di intensità e durata variabili.
L’ipersensibilità può essere trattata domiciliarmente con l’utilizzo di paste dentifrice, collutori e gel, oppure professionalmente tramite l’applicazione di sostanze direttamente nelle zone interessate o la laser terapia.

Sfruttando l’effetto fototermico del raggio laser si ottiene una fusione superficiale della componente proteica della dentina con conseguente chiusura fisica dei tubuli dentinali. Il risultato è più efficace e duraturo rispetto ai metodi tradizionali che prevedono l’applicazione di vernici e lacche.

Leggi

Studio dentistico Dr. Claudio Dutto

Riva del Garda, Trento