Investire nella prevenzione per risparmiare sulla cura dei denti!

È stato calcolato che sottoporsi regolarmente ai richiami di igiene orale professionale, permetta di tenere sotto controllo ed intercettare eventuali patologie cariose e parodontali; molti problemi verranno, così, ridimensionati o perfino eliminati.

Avere denti e gengive sane è una scelta che dà i migliori risultati a lungo termine. Ovviamente anche i denti invecchiano e si deteriorano, ma una corretta strategia di prevenzione consente di rinviare nel tempo effetti irreversibili di alcune patologie, come la gengivite, la parodontite e la carie. Inoltre, aver effettuato controlli costanti negli anni dal dentista, garantisce non solo un allungamento della vita dei denti, ma anche una maggiore conservazione della salute di gengive e ossa dell’arcata dentale.

Poiché i denti generalmente cominciano a far male quando il danno è notevole, intervenire al momento del dolore non è una strategia intelligente. Per questo è importante una visita di controllo almeno due volte l’anno.

Campanello d’allarme è il semplice sanguinamento delle gengive durante la pulizia quotidiana perché in una gengiva sana non dovrebbe assolutamente essere presente.

Importante è dare spazio agli interventi di pulizia, inquanto la rimozione fisica della placca e del tartaro, effettuato con metodi tradizionali o con il laser, dall’igenista (figura fondamentale a supporto della prevenzione) una o due volte l’anno, consente di ripristinare lo stato ottimale delle gengive, scongiurare infezioni o patologie più gravi.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *