L’anamnesi

L’anamnesi, è un passaggio molto importante nel percorso di identificazione del quadro clinico generale del paziente.

Per anamnesi si intende la collezione di dati che riguardano la storia del paziente: è quindi un documento unico, consultabile da tutti e modificabile dal personale medico. Attraverso la raccolta di questa “storia clinica” il medico entra in empatia con il paziente sviluppando le basi per un rapporto di fiducia.

È necessario ottenere l’anamnesi completa al primo incontro tra dentista e paziente; durante gli incontri successivi gli argomenti principali saranno i problemi clinici attivi.

Fondamentalmente consiste nella raccolta e nell’attenta analisi dei disturbi denunciati dal paziente o dai suoi familiari; tutto ciò con l’obiettivo di arricchire il quadro delle informazioni necessarie a una diagnosi definitiva.

In un percorso diagnostico, l’anamnesi rappresenta un tassello importante per l’individuazione e la descrizione precisa dello stato patologico in atto.

Vale la regola di specificare le cose fondamentali della storia clinica e, in base alle circostanze, completare il resto della raccolta dei dati anche in tempi successivi.
L’indagine anamnestica comprende:

  • la raccolta dei dati anagrafici (di cui non ci occupiamo in questa sezione)
  • l’anamnesi familiare
  • l’anamnesi personale (fisiologica, patologica remota, patologica prossima)

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *