L’igiene dentale quotidiana, fatti consigliare dal tuo dentista

Si tratta di un’azione che deve rientrare tra le nostre abitudini quotidiane, i denti vanno lavati più volte al giorno, la mattina, dopo i pasti e prima di andare a letto. Perché il lavaggio quotidiano sia efficace occorre mettere in atto una strategia su più fronti:

scelta dello spazzolino:

Il dentista consiglia uno spazzolino con setole sintetiche e morbide, meglio se di piccole dimensioni. Occorre cambiarlo ogni due, tre mesi o perlomeno quando le setole perdono la loro disposizione perfettamente verticale.

Uso dello spazzolino: si preferisce lavare un dente per volta o almeno un quadrante della bocca per volta, all’interno e all’esterno. La parte più interessata dallo sfregamento dello spazzolino deve essere quella vicino alla gengiva, il punto più critico per l’accumulo di placca e tartaro. Si deve collocare lo spazzolino con un’inclinazione di 45 gradi rispetto alla superficie del dente, premere (leggermente!) sul bordo della gengiva ed effettuare il movimento in una sola direzione, dalla gengiva alla punta del dente. Se avete dubbi su come si usa lo spazzolino, è bene chiedere al dentista una lezione di igiene dentale, in cui vi mostrerà con lo spazzolino i movimenti più adatti alla vostra bocca.

Uso di altri strumenti: il filo interdentale è importante per l’igiene tra un dente e l’altro, ma è efficace solo quando lo spazio tra i denti è ridotto. In caso contrario l’uso del filo è inutile, perché il suo spessore non è sufficiente a rimuovere i residui dei cibi o la placca. A questo scopo si usa lo scovolino, uno piccolo spazzolino da inserire tra un dente e l’altro. Una completa igiene della bocca non può prescindere da un uso combinato di questi strumenti.

Scelta del dentifricio e/o di collutori conviene chiedere al proprio dentista e/o igenista dentale la prescrizione del dentifricio ed eventualmente del collutorio più utile alla situazione personale dei denti. Esistono dentifrici più adatti per rimineralizzare i denti, quelli adatti in caso di infezioni, quelli indicati per placca, tartaro o carie.

Una volta adottate queste buone abitudini a casa, diamo la giusta importanza anche alla pulizia dentale dal tuo igenista.

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *