Odontoiatria pediatrica

L’odontoiatria Pediatrica si occupa della prevenzione, diagnosi e terapia della dentatura da latte (scientificamente detta decidua) con lo scopo di salvaguardare la salute della futura dentatura permanente.

L’aspetto più importante in campo pediatrico è l’approccio psicologico mirato con il piccolo paziente che spesso si presenta impaurito soprattutto in presenza di sintomatologia dolorosa. In alcuni casi, particolarmente delicati, lo studio ha la possibilità di intervenire in maniera medica con la sedazione cosciente. Per questo nel nostro studio personale medico e paramedico qualificato, adottano metodiche adeguate per rendere questo momento il meno traumatico possibile.

Prevenzione della carie:
Sigillatura dei solchi

Le sigillature dentali rappresentano insieme alla somministrazione del fluoro (in acquedotti privi di questo elemento) uno dei principali trattamenti per una completa prevenzione dentale. La funzione delle sigillature è di proteggere i denti dalla formazione della carie e devono essere effettuate non appena i denti molari sono completamente usciti.

La superficie masticante di questi denti infatti è caratterizzata da una anatomia complessa, ricca di solchi e fossette, difficili da pulire e quindi facilmente soggetti alla formazione di carie.
Il trattamento consiste nel far scorrere, sotto diga, un materiale resinoso molto fluido all’interno dei solchi e delle fossette dei denti dopo averli ben puliti. La resina si foto-indurirà fino a rendere la superficie masticante scivolosa in modo tale che i residui di cibo possano essere rimossi più facilmente. Le sigillature hanno una durata di alcuni anni e vengono controllate regolarmente durante le visite periodiche.

É possibile effettuare le sigillature anche con la laser terapia: in questo caso un gel al fluoro viene posizionato sulla superficie masticatoria degli elementi dentari e successivamente attivato con il laser in modo da ottenere una vetrificazione del solco.
La scelta del metodo utilizzato è a discrezione del medico.

Cura dei denti da latte
Molti pensano che i denti da latte non si debbano curare, perché destinati comunque ad essere sostituiti dai denti permanenti. Prevenire e curare la carie dei denti da latte al contrario è molto importante per:

  • evitare che il bambino abbia infezioni;
  • permettergli di masticare in modo corretto;
  • mantenere lo spazio destinato ai denti permanenti.

Questi sono elementi essenziali per permettere al bambino di avere in futuro una bocca in salute.

Traumatologia dentale
I traumi dentali rappresentano un evento che frequentemente riguarda i bambini. Risultano maggiormente predisposti a questo tipo di “incidenti“ i piccoli con quella che viene definita “seconda classe dentale” cioè quando il mascellare superiore è eccessivamente sporgente rispetto all’inferiore.
Il trauma può provocare la frattura della corona del dente, cioè la parte visibile. In questo caso il dentista andrà a ricostruire la parte mancante dell’elemento.
Un dente traumatizzato che non presenta alcun danno apparente va comunque tenuto sotto controllo perché può sempre essere oggetto di complicanze, tipo:

  • Morte della polpa dentale con conseguente infezione e sviluppo di un granuloma. Questo processo può essere totalmente asintomatico.
  • Riassorbimento della radice.
  • Anchilosi del dente, cioè scomparsa delle fibre che uniscono la radice del dente all’osso e che rappresentano il sistema di ammortizzazione nella funzione masticatoria.

In ogni modo, qualunque sia l’entità del danno, è buona norma portare il bambino in visita dal dentista che provvederà all’esecuzione dei test di vitalità e radiografie endorali per scongiurare la perdita di vitalità pulpare o, peggio ancora, la frattura di dente e parti ossee limitrofe. Ricordarsi, quindi, che non è il solo dolore a doverci far preoccupare!